Salvatore Campisi

“Io sono nato nella pancia di un tonno” quattro chiacchiere con Salvatore Campisi

“Io sono nato nella pancia di un tonno”, un po’ di storia della nostra famiglia (e azienda) raccontati da Salvatore Campisi

Avanza maestoso in mezzo allo stabilimento di produzione, col suo fare fiero e bonario, da uomo che ha visto prendere forma a tutti i suoi sforzi. Ed è proprio così!
Potete trovare il Sig. Salvatore Campisi seduto su una sedia negli angoli più remoti dello stabilimento, o in mezzo a noi a chiaccherare con i propri operai, o perché no, a confrontarsi con l’adorato figlio Paolo sul lavoro svolto.
Quello che vi colpirà, sempre e comunque, è un orgoglio di fondo nel suo sguardo che trasuda contentezza.
Pare infatti che in quegli occhi ci sia il potere della realizzazione dei propri desideri e in quelle mani tanta esperienza e fatica.

Fra una passeggiata e l’altra, gli abbiamo chiesto di raccontarci com’era l’azienda Campisi quando la gestiva lui (fino ai primi anni ‘2000) e lui ha iniziato deliziandoci con un aneddoto che in pochi conoscono:

Io sono nato nella pancia di un tonno“, ci dice. Questa frase si riferisce a un’antica tradizione della famiglia Campisi per la quale ogni figlio maschio, esattamente al compimento del primo anno di età , partecipa a un vero e proprio rituale di iniziazione per cui viene letteralmente immerso nella pancia di un tonno del mediterraneo da noi pescato.
“Da sei generazioni compiamo questo rituale, da metà dell’800 quando la nostra avventura ebbe inizio”.
Salvatore, ci racconta che ha passato gran parte della sua infanzia in azienda a seguire il lavoro del Padre per poi farlo proprio e trasmetterlo, oggi, al figlio Paolo.
Ci racconta anche che ai tempi in cui lui era ragazzino, ad esempio, i nostri prodotti venivano inscatolati diversamente. Venivano inscatolati nelle latte da 2/5/10/20 kg e prima del Padre in barili di legno dal proprio Nonno e dal proprio Bisnonno Paolo Campisi. Dobbiamo a Salvatore Campisi i vasetti di vetro conosciuti oggi in tutto il mondo.

campisi foto storiche

campisi foto storiche

La storia dell’Azienda Campisi, infatti, è costellata di cambiamenti ed evoluzioni.
Ad ogni generazione l’Azienda si è evoluta in termini di packaging, ottimizzazione dei processi produttivi, espansione nel mercato e dell’offerta di prodotti. Ogni componente della Famiglia ha saputo ascoltare i nuovi movimenti del mercato ed è riuscito ad adeguarsi ad essi in maniera egregia.
Oggi l’Azienda ha un mercato anche internazionale e impiega le nuove tecnologie come i social network o l’e-commerce.

I prodotti Campisi vengono recapitati ovunque, da Pachino/Marzamemi al Giappone, all’Olanda… e vengono ancora inscatolati a mano.

tonno

tonno

“I migliori si servono dai migliori” dice Salvatore, e noi ne siamo fermamente convinti: la cura che impieghiamo nella lavorazione e nella selezione dei prodotti ci ha sempre ripagati”.
“Oggi”, dice Salvatore, “non ci sentiamo di dire di avere una particolare concorrenza perché i nostri prodotti continuano ad essere unici.
Questo grazie alla loro provenienza e alle nostre regole rigidissime sulla qualità.
I prodotti IGP della terra di Pachino e il pesce del Mediterraneo sono stati la principale ricchezza e continueranno ad esserlo sempre”.
“Noi alla qualità non rinunceremo mai”, così ci licenzia Salvatore, maestro e detentore della cultura antica di una Famiglia umile ma dalle importanti Tradizioni.

Rating: 3.4/5. From 5 votes.
Please wait...
No Comments

Post A Comment