ravioli ai profumi del sud

Ravioli al profumo del Sud

Ravioli al profumo del Sud: ricetta realizzata da Francesca utilizzando i nostri prodotti.

Ingredienti:

Pasta fresca per 4 persone: 150 g di farina 0 e 150 g semola rimacinata; 3 uova; sale.

Per il ripieno: 3 melanzane grosse belle sode(vanno bene anche quelle lunghe), 1 patata da lessare 150 circa, 250 g di ricotta romana; parmigiano reggiano 50 g, Pomodoro Ciliegino di Pachino semisecco Campisi g 200, sale e pepe.

Per la salsa: mezzo kg i ciliegino o pomodoro datterini ben maturi; 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva; Patè di Pomodoro Datterino Campisi 100 g.

Per terminare l’impiattamento: ricotta infornata, pinoli tostati in padella senza aggiunta di grassi, basilico; sale e pepe.

Procedimento:

Setacciate le farine sulla spianatoia, fate la fontana e mettetevi le uova sgusciate e sbattute al centro e un pizzico di sale. Amalgamate gli ingredienti e impastate energicamente per qualche minuto quindi raccolgiete l’impasto a palla, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per una mezz’ora. Se avete L’impastatrice usate quella!!

Lavate e asciugate le melanzane, dividetele a metà, incidetele col coltello diagonalmente con alcuni tagli, quindi cuocetele nel forno a 200° per circa mezz’ora, coperte con della stagnola per non farle seccare troppo, fino a quando saranno tenere. A cottura ultimata, lasciatele intiepidire quindi ricavatene la polpa raschiandola con un cucchiaio. Mettetela in un recipiente e amalgamatela con la patata lessa passata con lo schiacciapatate, con la ricotta lavorata in precedenza con una forchetta, il parmigiano grattiugiato, i pomodori semisecchi Campisi frullati dopo averli scolati, un filo di olio, sale e pepe.

Dividete la pasta in pezzi e stendetela sottilissima con la macchinetta, partendo dal grado 1 sino al 5 e ripassandola due volte dopo averla ripiegata ad ogni giro, così da ricavarne delle strisce che andrete ad infarinare ed adagiare sullo stampo da ravioli di forma rotonda. Riemite con il composto, adagiate un’altra striscia, infarinate e chiudete con il mattarello apposito. Girate e ritagliate con la rondella. Se on avete gli stampi procedete disponendo sul lato lungo di una strscia de mucchietti di ripieno delle dimensioni di una noce alla distanza di 3 cm. Ripiegatevi sopra il lembo di pasta libero e premete con le dita intorno al ripiento in modo da far uscire l’aria, tagliate con un coppapasta creando una mezza luna e sigillate bene con i rebbi della forchetta.

Cuocete in abbondante acqua salata cui avrete aggiunto un cucchiaio di olio evo. Scolate e nel frattempo preparate la salsa di pomodoro.

Fate leggermente imbiondire nell’olio gli spicchi d’aglio, spellati e schiacciati, unitevi i pomodorini tagliati in 4, il basilico sale e pepe e lasciateli cuocere, a fuoco vivace per pochi minuti. Unite il patè di pomodoro datterino Campisi e amalgamate. Tostate i pinoli. Adagiate la slasa i pomodorini e patè su un piatto, disponete i ravioli, qualche pinolo tostato e un grattiugiata di ricotta dura…Sentite il profumo.

No votes yet.
Please wait...
Tags:
No Comments

Post A Comment