torrone al pistacchio

Le origini del Torrone

Secondo la tesi più accreditata, il torrone avrebbe origini arabe.

Questo sarebbe stato composto, in origine, da un impasto a base di mandorle, miele, zucchero ed aromatizzato con spezie importate dall’oriente dai veneziani, che avevano scambi commerciali intensi con i paesi del Mediterraneo orientale.
A partire dal Medioevo, questo dolce acquistò fama e successo, ed era preparato per il Natale e per le feste più importanti.

Oggi Il torrone  è considerato il vero dolce nazionale, poiché è diffuso in tutta la penisola.
Le principali varietà di torrone sono friabile e  morbido. La differenza fra le due è dovuta sia dal diverso grado di cottura dell’impasto che nel torrone friabile  è  solitamente prolungata nel tempo fino a giungere (in alcuni prodotti tipici) le dieci ore, e dalla percentuale di frutta secca, oltre che  dal rapporto tra il miele e gli zuccheri. 

Varianti più moderne comprendono il torrone classico ricoperto di cioccolato o all’interno dell’impasto (tipico quello abruzzese). Come ingredienti, a seconda della regione, vengono amalgamate nell’impasto mandorle, nocciole, arachidi, fichi secchi, frutta candita, semi di sesamo, scorze di arancia o limone.

In Sicilia è molto diffuso il torrone al pistacchio. Provalo subito:

[gmedia id=13]

 

Rating: 4.0/5. From 1 vote.
Please wait...
No Comments

Post A Comment